Navigation

Almeno 750 espulsioni di stranieri delinquenti nel 2009

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2010 - 12:05
(Keystone-ATS)

Berna - Per la Commissione federale della migrazione (CFM) il numero degli stranieri delinquenti espulsi negli ultimi anni è maggiore di quanto stimato finora. Secondo la CFM, l'iniziativa popolare dell'UDC "per l'espulsione degli stranieri che commettono reati" e il controprogetto diretto del parlamento, sottoposti al popolo il 28 novembre, sono dunque inutili.
In una conferenza stampa, i responsabili della CFM hanno sottolineato oggi che le disposizioni legali vigenti sono sufficienti. Stando a un'inchiesta realizzata dalla commissione nei cantoni, almeno 750 persone con diritto di soggiorno in Svizzera sono state rinviate lo scorso anno per aver commesso un reato. Nel 2008 furono 615.
Queste cifre divergono da quelle della consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf. Presentando il controprogetto diretto all'"iniziativa espulsione", la ministra di giustizia e polizia aveva parlato di circa 400 espulsioni all'anno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?