Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un alpinista olandese è morto questa mattina a seguito di una caduta nel massiccio del Monte Bianco. L'incidente è avvenuto nella zona del Pic Gugliermina (gruppo del Peuterey), a circa 3.800 metri di quota.

Il compagno di cordata, di nazionalità statunitense, è stato recuperato dal Soccorso alpino valdostano e condotto a valle.

La vittima stava risalendo in arrampicata l'ultimo tratto roccioso della via 'normale' al Pic Gugliermina quando è precipitata nel vuoto. Non si esclude che sia stato colpito da una scarica di sassi. Il suo compagno è riuscito ad arrestare solo parzialmente la caduta.

I due si erano accampati in tenda alla base della via, nei pressi delle placche Schneider, e questa mattina sono partiti per l'impegnativa ascensione (classificata Td-molto difficile). Le operazioni di recupero sono stati condotti dal Soccorso alpino valdostano, i rilievi dell'incidente sono stati effettuati dalla guardia di finanza di Entreves.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS