Navigation

Alpiq, perdita di 36 milioni nel primo semestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 agosto 2012 - 08:02
(Keystone-ATS)

Dopo un utile netto di 155 milioni nei primi sei mesi dello scorso anno, in questo primo semestre 2012 Alpiq, numero uno dell'energia in Svizzera, ha registrato una perdita di 36 milioni di franchi. Tutta colpa della morosità congiunturale, di "avvenimenti eccezionali" che hanno portato l'azienda ad effettuare rettifiche di valore.

In un comunicato odierno Alpiq cita l'imprevista rottura del contratto di fornitura energetica da parte della società romana Hidroelectrica; la cessione delle attività in Italia; la forte riduzione del valore borsistico della sua partecipazione nell'azienda italiana A2A.

Senza questi inattesi rovesci Alpiq avrebbe generato un utile netto di 126 milioni di franchi, in calo soltanto del 31,1% rispetto allo stesso periodo 2011.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?