Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'alleanza fra il gruppo francese Alstom e l'americana General Electric (GE), ufficializzata ieri, non preoccupa il consigliere federale Johann Schneider-Ammann, che non vede pericoli per i 6'500 impiegati in Svizzera.

Alstom è fortemente radicata nel canton Argovia - nel settore delle turbine a gas - con una sede a Baden. La multinazionale francese è il primo datore di lavoro del cantone, con 6'300 collaboratori.

"Sono fiducioso che le attività continueranno e che gli impieghi saranno mantenuti", ha affermato il ministro dell'economia questa mattina alla radio svizzerotedesca SRF.

Dopo aver discusso con la direzione di Alstom, Schneider-Ammann ha la sensazione che i francesi conoscano bene l'importanza della filiale elvetica.

Dal canto suo, il consigliere di Stato argoviese responsabile dell'economia, Urs Hofmann, ha dichiarato di voler stabilire un contatto con la GE. Si tratta di mostrare al gigante americano i vantaggi della piazza industriale elvetica, ha spiegato nel corso della stessa trasmissione radiofonica.

SDA-ATS