Navigation

Amazzonia: Bolsonaro, i Paesi pensino a riforestare l'Europa

Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/Eraldo Peres sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 luglio 2020 - 15:25
(Keystone-ATS)

Nuovo attacco del presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, alle critiche mosse dal molti Paesi europei al fenomeno della deforestazione in Amazzonia.

"Potrebbero iniziare riforestando l'Europa invece di volerci dare lezione sul riforestazione dell'Amazzonia", ha detto il capo dello Stato durante una diretta sui social, in cui ha denunciato quella che ha definito una "campagna malvagia" contro il gigante sudamericano, motivata, a suo dire, da interessi economici.

"La foresta non sta bruciando", ha insistito Bolsonaro, ribattendo le polemiche scaturite soprattutto l'anno scorso in seguito all'aumento degli incendi nella foresta tropicale. In base ai dati divulgati dagli enti di monitoraggio ufficiali, la deforestazione è invece aumentata del 25% nella prima metà di quest'anno rispetto allo stesso periodo del 2019.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.