I dati che indicano l'aumento della deforestazione in Amazzonia rivelano gravi situazioni in alcuni Stati del Brasile: una delle posizioni più scomode è quella del Parà (nord), che ha occupato il primo posto nella devastazione della foresta per 13 anni.

Nella serie di dati presentata dall'Istituto nazionale per le ricerche spaziali (Inpe), basati su immagini satellitari, lo Stato amazzonico ha iniziato a comparire nella prima posizione nel 2006, quando superò il Mato Grosso.

Il portale di notizie Uol ha ascoltato esperti per scoprire cosa ha reso il Parà leader della deforestazione nella regione per così tanto tempo. Per loro, tra i motivi ci sono il consolidamento delle autostrade, la migrazione spinta da progetti come la centrale idroelettrica di Belo Monte, l'espansione dell'agricoltura e la grande estensione del territorio.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.