Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Amb. Italia a Tripoli: "più appropriato muoverci dietro quinte"

ROMA - "Proprio per il rapporto privilegiato che l'Italia ha con la Libia, ci è sembrato più appropriato muoverci dietro le quinte". Lo ha detto all'ANSA l'ambasciatore italiano a Tripoli Francesco Paolo Trupiano confermando di non essersi recato ieri sera presso l'ambasciata di Berna a Tripoli assieme ad altri ambasciatori europei nel momento in cui gli agenti libici circondavano la sede diplomatica svizzera.
"La telefonata del premier Berlusconi a Gheddafi è stata più rilevante della mia presenza", ha sottolineato l'ambasciatore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.