Navigation

Ambiente: 310 km a nuoto per sensibilizzare su importanza acqua

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 agosto 2010 - 18:48
(Keystone-ATS)

LUCERNA - In un mese ha attraversato a nuoto, per il lungo, il lago più grande di ogni cantone, spostandosi da una regione all'altra in larga misura a piedi e in bicicletta: dopo 310 chilometri di nuoto in stile libero il grigionese Ernst Bromeis-Camichel è tornato oggi al punto di partenza, Lucerna.
Oltre alla prestazione sportiva, l'obiettivo dell'avventura era sensibilizzare l'opinione pubblica sul valore inestimabile dell'acqua, si legge in un comunicato odierno. "E un privilegio vivere in un paese così ricco di laghi con acque tanto pulite", ha dichiarato Bromeis, che ha agito quale "ambasciatore acquatico del WWF" nell'ambito del progetto nazionale "Il miracolo blu". Nella sua impresa il nuotatore è stato sostenuto dall'associazione degli albergatori svizzeri (hotelleriesuisse) e della Società Svizzera di Salvataggio (SSS).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.