Tutte le notizie in breve

Non si è trattato di un attentato

KEYSTONE/EPA/LARS EBNER

(sda-ats)

Uno spray urticante, che si è diffuso nell'aria attraverso l'impianto di climatizzazione. Sarebbe questa la causa che ha provocato in mattinata l'intossicazione di decine di persone e la chiusura dell'aeroporto di Amburgo, per circa un'ora.

Secondo gli inquirenti non si sarebbe però trattato di un attentato.

Secondo le ultime notizie, 68 sono le persone colpite da malori. Tredici aerei sono rimasti coinvolti dall'emergenza, due sono stati dirottati a Brema e gli altri sono rimasti in attesa in pista, o in volo sullo scalo.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve