Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Esperti militari americani e russi ispezionano in questi giorni l'esercito svizzero: si tratta di una possibilità contemplata nel Documento di Vienna del 1999, e permette ad ogni Stato membro dell'OSCE di procurarsi informazioni sul rispetto delle misure concordate, volte ad incrementare la fiducia e la sicurezza.
L'ispezione da parte degli Stati Uniti viene effettuata nel settore compreso tra il Lago Lemano e il Lago di Costanza, Prealpi incluse, mentre quella da parte della Federazione russa si concentra sul settore dell'Altipiano occidentale e del Vallese. Lo rende noto in un comunicato il Dipartimento federale della difesa.
Entrambe le ispezioni durano al massimo 48 ore e si concluderanno domani e dopodomani. Gli ispettori vengono informati sulle attività militari in corso e visitano le truppe e le scuole.
I due gruppi di ispettori hanno diritto a spostarsi liberamente se accompagnati da militari svizzeri. Sono escluse dalle ispezioni opere sensibili come impianti di condotta e di difesa militare nonché le installazioni militari non accessibili al pubblico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS