Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'industriale Stephan Schmidheiny ha perso davanti al Tribunale federale (TF) la causa intentata contro il servizio televisivo "La multinazionale delle vittime", diffuso dalla trasmissione della RSI Falò l'8 settembre 2011. Secondo il CEO del gruppo Eternit, il servizio dedicato alla storia industriale dell'amianto e alle sue vittime mancava nel complesso di oggettività.

Questo argomento era già stato respinto dall'organo di mediazione SRG SSR e dall'Autorità indipendente di ricorso in materia radiotelevisiva (AIRR). Nella sentenza pubblicata oggi - il cui contenuto è già stato reso noto dalla RSI la settimana scorsa - la massima corte di Losanna conferma la decisione dell'istanza precedente.

Pur avendo presentato la vicenda nell'ottica delle vittime, secondo il TF gli autori del servizio hanno rispettato le regole deontologiche ed esposto in modo sufficiente il punto di vista dell'industriale.

Sentenza 2C_182/2013 del 25 settembre 2013

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS