Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La realtà dell'analfabetismo - o meglio analfabetismo di ritorno - è sottovalutato dagli svizzeri tedeschi secondo una ricerca condotta dall'istituto gfs-zürich per conto della Fondazione per l'alfabetizzazione e la formazione di base.

Soltanto un terzo delle 751 persone interrogate conosce l'esatto numero dei nuovi analfabeti in Svizzera: sono 800'000 coloro che faticano a scrivere e a comprendere un testo semplice. La metà degli interrogati ritiene che siano 80'000 e il 10% avanza la cifra di 8000.

La maggioranza pensa che la causa dell'analfabetismo stia nella provenienza sociale e il 14% dà la colpa alla scuola o al corpo insegnante. La ricerca è stata condotta nella Svizzera tedesca in vista della giornata internazionale dell'alfabetizzazione dell'8 settembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS