Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'iniziativa dell'UDC in votazione lo scorso 28 novembre è stata approvata per un più coerente rimpatrio degli stranieri criminali e per l'idea che la delinquenza sia essenzialmente un problema degli stranieri. L'iniziativa per imposte giuste è stata affossata nel timore di un esodo dei contribuenti facoltosi, con conseguenti aumenti di imposte per tutti ma soprattutto per il ceto medio.

È quanto risulta dall'analisi vox condotta nelle due settimane successive al voto dall'istituto gsf.bern su un campione di 1506 persone (53% svizzero tedeschi, 27% romandi e 20% italofoni), con un margine di errore di +/-2,5%. L'Istituto di Scienze politiche dell'università di Berna (IPW) ha esaminato i dati.

Secondo l'analisi vox, il successo dell'iniziativa democentrista (52,9% di sì) è dovuto in primo luogo all'appoggio compatto, al 98%, dei membri del partito. Inoltre c'è stata approvazione anche negli ambienti borghesi: un "sì" è venuto dal 51% degli elettori PLR e dal 37% di quelli PPD, contro la parola d'ordine del partito. Nel campo della sinistra, a votato a favore il 12% degli aderenti al PS.

La votazione sull'iniziativa socialista per imposte giuste (58,5% di no) ha avuto una forte impronta ideologica di contrasto sinistra-destra: il campo socialista l'ha appoggiato al 78%, mentre nei ranghi borghesi l'hanno chiaramente respinta gli elettori democentristi (75%), liberali-radicali (86%) e popolari democratici (69%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS