Navigation

Anche Manor toglie i "moretti" dagli scaffali

Dopo Migros ieri, oggi è Manor ad annunciare il ritiro dei dolci chiamati "moretti" (in tedesco "Mohrenköpfe", teste di moro). KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 giugno 2020 - 18:07
(Keystone-ATS)

Dopo Migros ieri, oggi è Manor ad annunciare il ritiro dei dolci chiamati "moretti" (in tedesco "Mohrenköpfe", teste di moro) in seguito alle proteste anti-razzismo degli ultimi tempi.

Secondo il portavoce Andreas Richter, che ha confermato informazioni di stampa in proposito, il nome del prodotto è insidioso e può avere connotazioni negative. "Vista l'attuale situazione, abbiamo deciso l'immediato ritiro dai nostri scaffali", si legge sul sito internet del grande distributore.

Il tentativo di far modificare la denominazione ai produttori non ha al momento portato a risultati. "Ci dispiace, perché si tratta di un prodotto di qualità molto amato dai consumatori", ha detto Richter.

Secondo il produttore Richterich, la parola "Mohr" non ha niente a che vedere con la pelle scura, ma è un soprannome affibbiato da centinaia di anni agli abitanti di Laufen (BL), dove ha sede la ditta. La radice del vocabolo è Moor, un'antica parola usata per designare i cinghiali.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.