Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La cancelliera tedesca Angela Merkel giovedì verrà in Svizzera per una breve visita di lavoro. Al centro dei colloqui ci saranno le relazioni tra Berna e l'Unione Europea, la politica di asilo e la cooperazione internazionale.

A livello bilaterale di esamineranno i dossier di energia e trasporti.

La capo di governo tedesca sarà accolta dalla presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, responsabile del Dipartimento di giustizia e polizia, dal ministro dell'economia Johann Schneider-Ammann, da quello degli esteri Didier Burkhalter e da Doris Leuthard, a capo del Dipartimento dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e della comunicazione.

Alla Merkel saranno resi gli onori militari sulla Münsterpaltz, davanti al portale della ex cattedrale di Berna, invece che in Piazza Federale, davanti al parlamento.

Al termine della parte ufficiale, la cancelliera tedesca, in una cerimonia all'università di Berna, ritirerà il titolo honoris causa assegnatole dall'ateneo nel 2009 per la sue politiche in favore del dialogo, dell'ambiente, del processo d'integrazione europea e dei diritti umani.

Si tratta della seconda visita ufficiale della Merkel dopo quella dell'aprile del 2008, con l'allora presidente della Confederazione Pascal Couchepin. Ma la cancelliera è comunque un ospite regolare della Svizzera: quasi ogni anno partecipa infatti al Forum Economico Mondiale (WEF) di Davos.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS