Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier turco Binali Yildirim.

KEYSTONE/AP/EMRAH GUREL

(sda-ats)

L'eventuale approvazione nel voto di oggi al Bundestag tedesco di una risoluzione che definisca come genocidio il massacro degli armeni, avvenuto durante la Prima guerra mondiale, sarebbe un gesto "irrazionale".

Così si è espresso il premier turco Binali Yildirim, dopo giorni di un'aspra campagna di accuse al riguardo condotta dalle autorità di Ankara.

Il voto nel Parlamento di Berlino, ha aggiunto Yildirim, sarà "un vero e proprio test per l'amicizia" tra i due Paesi, sostenendo che comunque è "un problema della Germania" visto che lì vivono "3,5 milioni di elettori di origine turca" che "contribuiscono per "40 miliardi all'economia tedesca". In precedenza, il premier di Ankara aveva assicurato che in ogni caso non sarà questo voto a mettere in discussione l'accordo con l'Ue sui migranti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS