Tutte le notizie in breve

La decisione della Germania di accogliere le richieste di asilo di alcuni ex membri dell'esercito turco affiliati alla presunta rete golpista di Fethullah Gulen è "incompatibile con lo spirito di alleanza e danneggia le relazioni multidimensionali tra i nostri Paesi".

Lo scrive in un comunicato il ministero degli esteri turco, che auspica una revisione della decisione da parte di Berlino.

Secondo il ministero degli interni tedesco, dal fallito putsch dello scorso luglio in Turchia almeno 414 tra ex soldati, diplomatici, giudici e funzionari statali di grado elevato e loro familiari hanno chiesto asilo in Germania e alcune domande hanno già ricevuto risposta positiva.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve