Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È finita sotto la motrice di un tir la donna di 79 anni investita l'altro ieri sulle strisce pedonali a Zofingen (AG) e trascinata per 500 metri. Gli inquirenti hanno identificato il camionista, un 45enne di nazionalità austriaca ora indagato per omicidio colposo.

L'uomo, fermato ieri sera, sostiene di non essersi reso conto dell'incidente e si è detto molto turbato per l'accaduto, indica oggi il Ministero pubblico argoviese.

Nei suoi confronti è stato aperto un procedimento per omicidio colposo e varie infrazioni alla legge sulla circolazione. Dopo l'interrogatorio è stato rilasciato, ha precisato una portavoce.

Il corpo senza vita della donna era stato scoperto verso le 10:00 di martedì da automobilisti di passaggio in territorio di Oftringen (AG), nelle vicinanze di un passaggio a livello. Dai primi accertamenti era emerso che la vittima era stata investita a 500 metri di distanza.

Stando alla nota, il camionista conosceva le strade della zona e si trovava alla guida di un veicolo con targhe della Svizzera orientale. Gli inquirenti sono riusciti a risalire al suo mezzo sulla base di immagini di videosorveglianza e delle segnalazioni fornite da testimoni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS