Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GINEVRA - Il Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) ha lanciato oggi un appello a tutti gli Stati ad adoperarsi affinché le armi nucleari non siano mai più usate.
Il mondo sarebbe incapace di assistere le vittime di tali potenti ordigni, ha affermato il presidente del CICR Jacob Kellenberger. Inoltre - ha aggiunto - per il CICR "è difficile concepire come l'uso d'armi nucleari, sotto qualsiasi forma, possa essere conforme alle regole del diritto internazionale umanitario".
Con un messaggio al corpo diplomatico di Ginevra, Kellenberger ha esortato la comunità internazionale a cogliere l'occasione di porre fine all'era delle armi atomiche.
Il mondo dispone ora di una "possibilità unica di ridurre ed eliminare la minaccia di armi atomiche", ha detto Kellenberger menzionando la recente riunione del Consiglio di Sicurezza dell'ONU sul tema e l'accordo tra i presidenti americano, Barack Obama, e russo, Dmitri Medvedev, per ridurre gli arsenali atomici.
Il responsabile del CICR ha inoltre insistito sull'importanza della riunione di riesame del Trattato internazionale di non proliferazione nucleare, in programma il mese prossimo.

SDA-ATS