Navigation

Appello medici, Assange rischia di morire in carcere

Julian Assange non sta bene. KEYSTONE/AP/MATT DUNHAM sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2019 - 08:30
(Keystone-ATS)

Julian Assange potrebbe morire in prigione senza cure "urgenti": lo scrivono oltre 60 medici di diverse nazionalità in una lettera aperta al ministro dell'Interno britannico Priti Patel.

I dottori denunciando che il fondatore di Wikileaks soffre di problemi fisici e psicologici, e deve essere curato in un ospedale "attrezzato e con personale esperto", riferisce SkyNews.

Assange, 48 anni, è detenuto in un carcere britannico dallo scorso maggio, dopo che l'Ecuador gli ha revocato il diritto di asilo. A febbraio inizieranno le udienze sulla richiesta di estradizione degli Usa. Negli Stati Uniti è accusato di spionaggio perché nel 2010 il suo sito Wikileaks ha pubblicato documenti diplomatici e militari top secret.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.