Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Niente sanzioni per Samsung: il giudice federale Lucy Koh del tribunale di San José ha respinto la mozione di Apple di adottare provvedimenti contro la società sud coreana, che secondo la casa della Mela avrebbe cercato di influenzare la giuria nel processo sulla presunta violazione di brevetti di iPhone e iPad. Il magistrato ha tuttavia avvertito che potrebbero esserci ulteriori indagini sul comportamento di Samsung.

Apple ha chiesto un risarcimento di 2,5 miliardi di dollari di danni, sostenendo che il gruppo ha copiato l'aspetto e le funzioni dei suoi dispositivi. L'ultima controversia deriva dalla decisione di Samsung di inviare ai membri della giuria immagini dei prototipi di smarthphone antecedenti all'iPhone, nonostante fosse stato precisato che tali prove non sarebbero state valutate.

Il tutto unitamente ad una breve dichiarazione in cui la società sud coreana spiegava come le immagini escluse "avrebbero stabilito senza ombra di dubbio" che Samsung non aveva copiato Apple. William Lee, uno dei legali della Mela, ha definito "improprio e immorale" il tentativo della società di influenzare la giuria con prove considerate inammissibili.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS