Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apple sfida Google. Nella "guerra" a tutto campo fra i due colossi della Silicon Valley, Cupertino attacca Mountain View anche sul fronte delle auto senza guidatore.

Secondo indiscrezioni riportate dal Guardian, Apple sta lavorando a un'auto che si guida da sola e i lavori sarebbe molto più avanti di quanto si pensasse. In attesa dello sbarco del nuovo iPhone, che dovrebbe essere presentato il prossimo settembre, Cupertino sta infatti già cercando luoghi segreti per i test, e avrebbe visitato l'ex base navale "GoMomentum Station", ora usata per le prove su strada.

"Vorremmo capire la tempistica e la disponibili, e ci dovremmo coordinare con gli altri che usano lo spazio" scrive l'ingegnere di Apple, Frank Fearon, in una email indirizzata alla ex base navale e di cui il Guardian è entrato in possesso.

I dettagli del progetto di Apple non sono ancora chiari, ma - secondo indiscrezioni - l'iCar sarebbe pronta per i test. Il progetto ha il nome in codice "Project Titan", e mostra l'interesse di Apple e del suo amministratore delegato, Tim Cook, al mondo delle auto, "l'ultima frontiera dei dispositivi mobili", come l'ha definita il vice presidente di Apple, Jeff William.

Cook ha incontrato di recente l'amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne, e ha assunto Doug Betts, l'ex numero uno della divisione qualità di Fca. È possibile che abbia anche visitato un impianto Bmw dove sono prodotte auto elettriche nel corso di una visita in Germania lo scorso anno. La caccia di talenti nell'auto ha spinto Apple ad assumere ingegneri da Tesla, la società che produce auto veloci e di lusso elettriche, da Mercedes ma anche esperti in batterie elettriche di A123 Systems.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS