Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della Commissione di politica estera del Consiglio degli Stati Hannes Germann (UDC/SH) è favorevole a un aumento del contingente di rifugiati siriani accolti in Svizzera al di fuori della procedura d'asilo. Per il vicepresidente della commissione omologa del Nazionale Carlo Sommaruga (PS/GE) si potrebbero accogliere diverse centinaia di profughi dal paese mediorientale, in cui la situazione si fa sempre più critica.

"Quando si tratta di salvare delle vite bisogna anche fare passi inconsueti e la Svizzera è certamente in grado di accogliere un grosso contingente", ha dichiarato oggi Germann durante la trasmissione "Heute Morgen" della radio svizzerotedesca SRF1. Naturalmente ciò dovrebbe avvenire nell'ambito di un'azione internazionale, ha aggiunto.

Interpellato dall'ats, Germann non ha voluto avanzare cifre riguardo alle dimensioni del contingente: "Dobbiamo semplicemente offrire aiuto al più presto. Domani ne discuterà la commissione."Penso che potrebbero venire centinaia di profughi dalla Siria", ha detto dal canto suo Carlo Sommaruga nel corso della stessa trasmissione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS