Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Aquarius: blitz dell'estrema destra a SOS Méditerranée

Al grido di "sequestrate l'Aquarius" hanno seminato il panico nella sede della ong SOS Méditerranée, l'associazione di salvataggio dei profughi in mare da settimane al centro delle polemiche.

Una ventina di militanti del gruppuscolo di estrema destra francese Génération Identitaire sono finiti in stato di fermo, mentre i dipendenti della ong e tutta la città di Marsiglia sono sotto shock per questo raid senza precedenti.

La ventina di assalitori hanno "espulso tutto il personale presente" dai locali in cui stava lavorando, ha fatto sapere un portavoce delle forze dell'ordine, prontamente intervenute. Poi si sono affacciati alle finestre attaccando uno striscione sulla facciata dell'edificio. I passanti, per pochi minuti, hanno potuto leggere e fotografare la grande scritta: "SOS Méditerranée complice del traffico di esseri umani". I 20 sono stati fermati dalla polizia senza opporre resistenza, "e tutto l'episodio si è concluso senza danni alle persone".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.