Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo saudita sta studiando l'ipotesi di consentire alle donne del regno petrolifero del Golfo Persico di votare, per la prima volta nella loro storia, alle prossime elezioni amministrative. Lo riferisce oggi il portale d'informazione 'indipendente' Elaph, vicino alle autorità di Riad.

Citando fonti "ben informate" del ministero degli enti locali saudita, il sito precisa che la proposta in fase di studio non prevede però che le donne possano candidarsi alle consultazioni locali, previste per la fine del prossimo aprile.

Secondo la legge elettorale saudita, i consigli cittadini del regno non hanno alcun ruolo legislativo né esecutivo, ma solo di controllo e consultazione.

Le prime elezioni amministrative del regno si erano tenute nel 2005: dei 178 seggi da assegnare, solo la metà erano stati però eletti dai maschi maggiorenni sauditi, mentre gli altri 89 erano stati nominati dal governo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS