Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo dell'Arabia Saudita, durante una riunione presieduta dal re Salman, ha approvato oggi ufficialmente un piano di trasformazione dell'economia che dovrebbe avviare il Paese verso un'economia più matura, riducendo la dipendenza dal petrolio.

L'annuncio è stato fatto in televisione dallo stesso monarca. Il principe Mohammed bin Salman, figlio del re e secondo in linea di successione al trono, ha illustrato a grandi linee il piano, il 'Saudi Vision 2030', sottolineando che esso prevede come uno dei primi passi l'offerta in Borsa di una parte delle quote della compagnia petrolifera di Stato Aramco. Ma i dettagli saranno precisati nelle prossime settimane.

Il piano dovrebbe essere finanziato con la costituzione del più grande fondo sovrano al mondo, del valore di 2.000 miliardi di dollari, resa possibile proprio dalla cessione di quote di minoranza dell'Aramco e di altre società pubbliche.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS