Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le esecuzioni compiute dall'Arabia Saudita "rappresentano uno sviluppo davvero inquietante, in particolare perché alcuni di quelli messi a morte era accusati di crimini non-violenti", secondo le Nazioni Unite.

L'Alto commissario per i diritti umani dell'Onu, il giordano Zeid Raad al-Hussein, ha afferamto che il diritto internazionale consente la pena di morte solo per i più gravi reati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS