Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli esperti russi incaricati di analizzare i campioni prelevati dai resti del leader palestinese Yasser Arafat sono giunti alla conclusione che sia morto per cause naturali escludendo qualsiasi avvelenamento da polonio.

Lo ha detto oggi il capo dell'agenzia che ha condotto le analisi. Anche esperti francesi erano giunti alla stessa conclusione, mentre esami svizzeri avevano evidenziato una quantità anomala di polonio 210.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS