Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GERUSALEMME - Per la prima volta è stato trovato in Israele un documento che contiene un codice legale inciso su una tavoletta di 3'700 anni fa che ricorda parti del famoso Codice babilonese di Hammurabi.
Secondo quanto ha annunciato oggi l'Università Ebraica di Gerusalemme la tavoletta, in scrittura cuneiforme, risalente ai secoli XVIII-XVII a.C., è stata scoperta nel corso di scavi condotti dall'Università a Hazor, nel nord di Israele, sotto la direzione degli archeologi Amnon Ben-Tor e Sharon Zuckerman.
Nella tavoletta sono incise parti di leggi che si riferiscono a danni personali nei rapporti tra schiavi e i loro padroni e sono simili, anche nello stile, alle leggi nel Codice Hammurabi. Le leggi, in una certa misura, riflettono anche quelle bibliche dell'"occhio per occhio, dente per dente".
Un'équipe di esperti dell'università, guidata dal prof. Wayne Horowitz, è ora impegnata nella traduzione del testo e ha finora decifrato parole come "padrone", "schiavo" e un termine che sembra significare "occhio". Secondo il prof. Horowitz la scoperta apre la porta a eventuali future investigazioni sui rapporti tra le leggi bibliche e il Codice Hammurabi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS