Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Reynaldo Bignone, il presidente a capo dell'ultima giunta militare al potere in Argentina (foto d'archivio).

Keystone/EPA EFE/LEO LA VALLE

(sda-ats)

Dure condanne contro alcuni militari dell'ultima dittatura in Argentina al termine di un processo sul 'piano Condor', il programma che tra gli anni '70 e gli '80 i regimi militari sudamericani organizzarono per reprimere le opposizioni politiche.

Un tribunale di Buenos Aires ha condannato, tra gli altri, a 25 anni di carcere tre militari, Santiago Riveros, Manuel Cordero Piacentini e Miguel Angel Furci.

Reynaldo Bignone, il presidente a capo dell'ultima giunta militare al potere nel paese, è stato d'altra parte condannato a vent'anni di detenzione.

A Buenos Aires il processo viene considerato "storico" in quanto per la prima volta sono stati giudicati crimini commessi nell'ambito della "associazione illecita transnazionale". Il piano puntava appunto alla eliminazione degli oppositori delle dittature nei paesi del cono sud dell'America Latina, e cioè Argentina, Cile, Paraguay, Uruguay.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS