Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Oggi è una giornata storica, un cambio d'epoca che ci deve portare al futuro": lo ha sottolineato il presidente eletto dell'Argentina, Mauricio Macri, in quello che è stato il suo primo discorso dopo il ballottaggio vinto ieri.

"No alle rivincite, no ai regolamenti di conti. Questo cambiamento deve indirizzare la nostra energia nella costruzione dell'Argentina che sogniamo, dalla Terra del Fuoco al nord del Paese", ha proseguito Macri, che durante il discorso è stato spesso interrotto dalle urla e gli applausi dei suoi sostenitori.

"Dobbiamo costruire un'Argentina con 'povertà zero', sconfiggere il narcotraffico, migliorare la qualità della democrazia", ha aggiunto Macri senza nascondere la propria "emozione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS