La Camera federale della Cassazione penale argentina ha confermato la condanna a 4 anni e mezzo, emessa nel 2015, per l'ex presidente della Repubblica, Carlos Menem, e a tre anni e mezzo per l'ex ministro dell'Economia, Domingo Cavallo.

Entrambi sono accusati di malversazione di fondi pubblici durante la presidenza di Menem (1989-1999), ha ricordato la stampa locale.

Nella stessa sentenza, firmata dai giudici Ana María Figueroa e Angela Ledesma, è stato invece assolto l'ex ministro della Giustizia, Raúl Granillo Ocampo, che in precedenza era stato condannato a tre anni e tre mesi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.