Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente argentino Mauricio Macri ha incontrato Bono degli U2 a Buenos Aires

KEYSTONE

(sda-ats)

Bono Vox, cantante e leader del gruppo rock irlandese U2, si è incontrato ieri con il presidente argentino Mauricio Macri, con il quale ha evocato il caso di Santiago Maldonado, il giovane artigiano sparito lo scorso primo agosto in Patagonia.

Maldonado era scomparso in seguito alla repressione da parte della Gendarmeria di una protesta organizzata da una comunità indigena locale.

Al termine dell'incontro Bono - noto per il suo impegno nelle grandi cause umanitarie internazionali - ha detto alla stampa che ha avuto l'impressione che Macri "ha preso molto sul serio" il caso di Maldonado, aggiungendo che "in quanto membro di Amnesty International questo mi ha compiaciuto".

Il caso Maldonado è diventato un grosso problema per il governo di Macri, accusato dall'opposizione di aver dato poca importanza alla misteriosa sparizione del 28enne o perfino di aver coperto azioni illegali della Gendarmeria.

Bono ha detto che ha fatto un'ottima chiacchierata con il presidente argentino, sottolineando che "abbiamo potuto parlare di molte questioni importanti" che dovrà affrontare l'anno prossimo, quando assumerà la presidenza di turno del G20.

"Abbiamo parlato di educazione, e in particolare dell'educazione delle ragazzine. Si sa che la povertà è anche sessista, per cui se prendiamo sul serio la questione dell'educazione delle donne del futuro, sicuramente si otterrà un qualche progresso", ha detto la rock star.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS