Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si masturbava in presenza di bambini nelle vicinanze delle scuole e delle palestre: per questo motivo un 50enne svizzero si trova ora in detenzione preventiva ad Aarau. I fatti sarebbero avvenuti nei cantoni di Argovia e di Zurigo tra il 2013 e il 2015.

L'uomo - stando a quanto comunicato oggi dalla procura argoviese - ha iniziato ad agire nelle aree delle scuole, presso le palestre o lungo i percorsi che portano agli istituti scolastici. Si sarebbe procurato piacere, talvolta fino all'orgasmo, davanti a ragazzi di età inferiore a 16 anni e ad adulti.

La procura di Brugg-Zurzach si era mossa su richiesta dei colleghi zurighesi dopo che l'uomo si era masturbato in presenza di molti bambini che giocavano a calcio in un'area scolastica a Zurigo. Ad eccezione di quest'ultimo episodio l'indagato respinge le accuse.

In precedenza nel canton Argovia erano stati registrati diversi casi simili non chiariti. Al domicilio del 50enne sono stati sequestrati diversi supporti elettronici che vengono esaminati. È stata inoltre ordinata una perizia psichiatrica.

Il tribunale argoviese delle misure coercitive ha confermato il carcere preventivo ritenendo che vi sia un forte indizio di reato e un pericolo di reiterazione.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS