Un ragazzo di 14 anni è stato arrestato su richiesta degli inquirenti che indagano sull'esplosione nel palazzo dell'FSB di Arkhangelsk avvenuta la settimana scorsa.

Secondo le fonti della Tass, nei confronti dell'adolescente è stato aperto un procedimento penale per produzione e possesso di esplosivi.

Il ragazzo è stato fermato il 2 novembre e stando agli investigatori avrebbe avuto in passato un contatto con il 17enne autore dell'attacco ad Arkhangelsk (morto a causa della stessa esplosione). I genitori dell'adolescente confermano che questo "contatto" è avvenuto ma sono sicuri che il figlio sia innocente.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.