Navigation

Armi: Pelli, "il popolo svizzero si sente libero"

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 febbraio 2011 - 15:08
(Keystone-ATS)

Respingendo l'iniziativa "per la protezione dalla violenza perpetrata con le armi", gli elettori svizzeri si sono espressi a favore di una responsabilità personale e contro una burocrazia statale. Lo sostiene il presidente del PLR Fulvio Pelli.

Il risultato del voto mostra "che gli svizzeri si sentono liberi, vogliono e possono decidere da soli cosa fare con l'arma", ha detto Pelli all'ATS.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?