Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'esercito israeliano e lo Shin Bet (sicurezza interna) hanno arrestato il palestinese ritenuto responsabile dell'uccisione a coltellate di Dafne Meir nella sua casa nell'insediamento ebraico di Otniel due giorni fa. Lo ha detto il portavoce militare.

Si tratta, secondo la stessa fonte, di un giovane di un villaggio vicino a Hebron.

Secondo fonti palestinesi il giovane sospettato di aver ucciso la donna israeliana ad Otniel si chiama Badr Abdullah Murad Adeis, ha 16 anni e risiede nella cittadina palestinese di Yatta (Hebron).

Citato dai media palestinesi, il padre ha detto che in nottata la sua abitazione è stata "invasa" da forze israeliane giunte per arrestare il figlio. "Sono fiero di lui" ha aggiunto.

Da parte sua la radio militare ha riferito che l'arresto è avvenuto senza incidenti. A quanto pare, ha aggiunto l'emittente, sono stati gli abitanti stessi della zona a favorire la cattura di Adeis.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS