Navigation

Articoli invernali a ruba per ondata freddo

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2012 - 14:25
(Keystone-ATS)

L'ondata di freddo che ha investito la Svizzera non dispiace a tutti: i commercianti di articoli invernali stanno facendo ottimi affari.

La portavoce della Migros Martina Bosshard, interpellata dall'ats, parla di una "sensazionale" ultima settimana: guanti, cappucci e raschietti per togliere il ghiaccio si sono venduti come il pane, così come gli indumenti termici e le calzature invernali.

Ancora meglio sembrano andare gli affari per la Coop. Le vendite di sale per far sciogliere il ghiaccio, di pale da neve e di raschietti sono addirittura decuplicate rispetto alla stessa settimana dell'anno scorso, si rallegra la portavoce Denise Stadler. Bene anche le catene da neve, con un fatturato moltiplicato per otto. Le vendite di slitte e bob sono dal canto loro quadruplicate.

Nonostante la forte richiesta i negozi rimangono ben forniti. Visto che prima dell'ondata di freddo le vendite dei citati prodotti erano risultate fiacche, ne rimangono ancora in abbondanza in deposito. A parte singoli modelli di catene da neve, la Coop non ha problemi di fornitura, precisa la portavoce.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?