Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Aryzta è nuovamente sotto pressione oggi in borsa, dopo l'annuncio della vendita da parte del CEO Owen Killian di oltre 427'000 azioni, pari allo 0,5% del capitale dell'azienda. In mattinata il titolo del panificio industriale zurighese perdeva circa l'11%.

Nelle due sedute precedenti Arytza aveva già ceduto il 16%. Gli analisti parlano di una notizia a sorpresa che non è destinata ad aumentare la fiducia nell'impresa: il peggior segnale possibile all'indirizzo degli azionisti, scrive un commentatore della banca Vontobel.

In un comunicato Killian si rammarica del fatto di essere stato costretto a vendere nel momento attuale e giustifica la decisione con la debolezza del corso del titolo. La cessione non è comunque da interpretare come un atto di sfiducia nell'impresa o nella raggiungibilità degli obiettivi prefissati, sottolinea il presidente della direzione.

Lunedì Aryzta ha presentato i risultati del primo semestre 2015/2016. Gli analisti hanno espresso dubbi sugli obiettivi annuali del gruppo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS