Navigation

ASB festeggia secolo di vita

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 gennaio 2012 - 15:48
(Keystone-ATS)

"Un ritorno alle nostre origini e ai valori che hanno contribuito alla forza della piazza finanziaria elvetica". Questo l'auspicio espresso dal presidente dell'Associazione svizzera dei banchieri (ASB) Patrick Odier in occasione della presentazione delle attività e festeggiamenti per il 2012, quando ricorrerà il secolo di vita dell'associazione.

A prescindere dall'importanza economica del settore bancario per la Confederazione, con questa sua iniziativa l'ASB vuole per prima cosa rendere omaggio a "tutte le persone che in Svizzera, giorno dopo giorno, apportano il loro piccolo o grande contributo al successo del paese".

"Le radici delle nostre banche - indica Patrick Odier citato nella nota dell'ASB - affondano nel territorio elvetico e si basano su virtù svizzere che ci contraddistinguono anche all'estero. Auspico un ritorno alle nostre origini e ai valori che hanno contribuito alla forza della nostra piazza finanziaria".

Le iniziative - che verranno proposte col motto "Grazie" - mirano a rafforzare il clima di simpatia e fiducia reciproco tra la popolazione e gli istituti di credito.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?