Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il centro aperto un anno fa a Zurigo per testare le procedure d'asilo accelerate ha raggiunto gli obiettivi fissati. Nei primi dieci mesi di funzionamento i suoi collaboratori hanno trattato 1256 dossier, 829 dei quali sono stati evasi (ossia il 66% del totale), indica oggi la Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

La velocizzazione dell'esame delle domande non ha avuto conseguenze negative sulla qualità delle decisioni, indica la SEM precisando che il tasso di ricorso è basso (15%). Risulta infatti inferiore a quello riscontrato nell'ambito della procedura ordinaria (21%).

La velocizzazione è stata resa possibile grazie al fatto che le procedure d'asilo sono svolte interamente in un'unica ubicazione - il centro della Confederazione -, dove sono riuniti tutti gli attori di rilievo. La fase di test si estenderà almeno fino al 28 settembre 2015. In seguito verrà redatto un rapporto che dovrebbe essere pronto entro l'inizio del 2016.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS