Nelle prossime settimane la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) aumenterà di 258 posti la capacità dei centri temporanei per richiedenti asilo di Losone, Menzingen (ZG), Perreux (NE) e Les Rochat (VD). La misura è temporanea per la durata di sei-otto mesi.

Il termine di utilizzazione previsto per queste strutture non verrà prolungato, assicura la SEM in un comunicato odierno. A Losone sono previsti 100 posti supplementari, a Perreux 70, a Menzingen 48 e alla caserma di Les Rochat 40, ha spiegato all'ats il portavoce della SEM Martins Reichlin.

La stretta collaborazione con i cantoni e i comuni, dalla primavera 2015, ha già permesso alla SEM di aumentare la capacità da 2300 a 3050 posti.

Ulteriori alloggi, anche che non rispettano i soliti requisiti necessari riguardo alle dimensioni e alle infrastrutture, sono attualmente in esame e potranno essere velocemente resi operativi in caso di necessità, si legge ancora nella nota.

"La Svizzera non è meta primaria per le persone che giungono in Europa occidentale da est", scrive la SEM. Tuttavia, a fronte dell'attuale tensione in Europa, la Confederazione e i cantoni adottano misure congiunte per garantire la capacità di accoglienza della Svizzera in caso di un ulteriore rapido e massiccio aumento delle domande d'asilo. Un incontro al riguardo è avvento oggi tra rappresentanti della Confederazione e specialisti dei cantoni.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.