Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'assemblea dell'Azione per una Svizzera neutrale e indipendente si è svolta senza intoppi a Interlaken. Intervenuta sotto la protezione della polizia, la leader del partito "Alternative für Deutschland" Frauke Petry ha detto di volere "più Svizzera per la Germania".

In particolare, la Petry ha elogiato la democrazia elvetica e le frequenti consultazioni popolari, di cui anche la Germania avrebbe bisogno.

"Alternative für Deutschland" (AfD) è l'unico partito di opposizione in Germania, ha aggiunto la Petry, secondo la quale il consenso ottenuto con il potere va denunciato una volta per tutte. "Occorrono invece maggiori dibattiti".

Petry ha perorato la causa di un'Europa con Stati indipendenti, in cui vengano riconosciute le frontiere e le differenze. "Quando si mescolano tutti i colori, si ottiene un risultato che non piace a nessuno", ha aggiunto la leader dell'AfD.

"Per la concordia e la cooperazione in Europa non occorre una Comunità europea", sottolineato la Petry suscitando fragorosi applausi.

Assemblea spostata

L'assemblea odierna dell'Azione per una Svizzera neutrale e indipendente (ASNI) era prevista in un primo tempo all'Hotel National di Berna. L'annuncio che la Petry sarebbe intervenuta come oratrice aveva però scatenato aspre critiche e minacce nella città federale, cosicché gli organizzatori hanno deciso di tenere l'evento allo Jungfraupark - ex Mysterypark - di Matten bei Interlaken, alla periferia della città turistica dell'Oberland.

Il presidente Lukas Reimann ha aperto l'assemblea con un'azione simbolica: una bara nera è stata esposta per simboleggiare la morte della libertà di opinione. "L'ASNI non si è piegata alle minacce della sinistra", ha detto Reimann. "È la sinistra che ha capitolato, sopratutto il governo di sinistra della città di Berna", ha aggiunto.

"Non è stato facile per l'ASNI trovare un luogo in così poche settimane. L'Associazione ha cercato in mezza Svizzera ma è stata rifiutata in molte località. Queste persone sono tirapiedi della sinistra e terroristi d'opinione", ha denunciato Reimann.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS