Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Gran Bretagna si è rifiutata di concedere a Julian Assange un 'salvacondotto' per sottoporsi ad una risonanza magnetica in ospedale.

Lo sostiene il ministro degli Esteri dell'Ecuador, il Paese che nella sua ambasciata a Londra ospita il fondatore di Wikileaks, secondo quanto riporta il Guardian.

"Alla nostra richiesta il governo britannico ha risposto che Assange può uscire per questioni mediche ma il mandato d'arresto europeo rimane. Che è come dire, lui può uscire ma noi lo mettiamo in galera", ha detto Ricardo Patino.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS