Navigation

Assemblea federale elegge nuovi giudici TF, TPF e TAF

Eletti nuovo giudici KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 giugno 2020 - 11:00
(Keystone-ATS)

Malgrado l'opposizione dell'UDC, oggi l'Assemblea federale ha eletto il basilese Alberto Fabbri (PPD) giudice presso il Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona.

Il candidato ha svolto un ruolo nel caso Blocher-Roschacher nel 2007, quando era procuratore federale.

Thomas Aeschi (ZG), capo del gruppo parlamentare UDC, ha elencato una serie di altri suoi presunti errori, aggiungendo che il candidato si è fatto notare per i suoi difetti e la debolezza di carattere. Fabbri non è mai stato colpevole di nulla, ha replicato la PPD Andrea Gmür-Schönenberger (LU). "Tutte le accuse contro di lui sono state giudicate infondate". Il basilese è stato chiaramente eletto con 158 su 169 schede valide.

Le altre elezioni si sono invece svolte senza discussioni. Maria-Antonella Bino (PLR, 210 voti) e Katharina Giovannone-Hofmann (Verdi, 202 voti) sono state elette giudici supplenti presso il TPF. Dopo la partenza di Rosa Maria Cappa, mancava un giudice non di carriera di lingua italiana al TPF.

Laurent Merz (Verdi, 203 voti) è stato dal canto suo eletto giudice di lingua francese al Tribunale federale (TF), mentre Christoph Hurni (PVL, 209 voti) e Christian Kölz (Verdi, 207 voti) sono stati eletti giudici supplenti di lingua tedesca. Succedono a due donne, Sonja Koch (UDC) e Beatrice van de Graaf (UDC).

È stata inoltre eletta un nuova giudice di lingua francese presso il Tribunale amministrativo federale (TAF). Si tratta di Camilla Mariéthoz Wyssen (Verdi), scelta con 202 voti su 203.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.