Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il PPD ha lanciato oggi a Pratteln (BL) la sua campagna in vista delle elezioni federali di ottobre. I delegati hanno approvato con 363 voti a favore e tre astensioni il "contratto elettorale 2011" che comprende quattro temi: famiglia, economia, sicurezza ed energia e ambiente.

Per le famiglie, il PPD auspica un sostegno per chi cura figli e anziani. In particolare chiede contributi per la custodia dei figli e 50 franchi al giorno per chi si occupa di familiari anziani.

In ambito economico bisogna proseguire la via bilaterale con l'Unione europea per garantire il benessere delle imprese elvetiche. Il sistema duale di formazione professionale (teoria/pratica) dev'essere sviluppato.

Per quanto riguarda la sicurezza sociale, bisogna assicurare il futuro dell'AVS con soluzioni flessibili. Il partito s'impegna per il pensionamento a 65 anni. Lotterà inoltre per la gratuità dei premi d'assicurazione malattia per i bambini.

Il PPD sostiene poi l'esercito di milizia, ma ritiene che 80'000 soldati e un credito annuale di 4 miliardi di franchi siano sufficienti per il paese. Bisogna anche lottare contro la violenza tra i giovani e nello sport. Servono 3'000 poliziotti e 300 guardie di confine in più.

Infine nel settore dell'energia e dell'ambiente l'accento va posto sulle energie rinnovabili e il risanamento degli edifici. I delegati hanno inasprito la richiesta di un livello di emissione di CO2 più basso per le nuove auto importate contenuto nel programma, portandolo da 130 a 100 g/km. Infine il PPD intende impegnarsi a favore di una pianificazione del territorio sostenibile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS