Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Partito socialista sostiene il referendum contro la Legge federale riguardante la sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (LSCPT).

Lo hanno deciso di strettissima misura - 76 voti contro 75 - i delegati riuniti in assemblea a La Chaux-de-Fonds (NE).

Il parlamento ha approvato la revisione della LSCPT nel mese di marzo. Contro la nuova normativa sono scesi in campo i Verdi e anche le sezioni giovanili di UDC, PLR, PS e Verdi liberali. Il termine per la raccolta delle 50'000 firme necessarie scade il prossimo 7 luglio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS