Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli azionisti di Roche, riuniti in assemblea generale, hanno eletto oggi due nuovi amministratori e approvato i 56 milioni di franchi (4 in più del 2013) di salari e bonus versati ai dirigenti del gigante farmaceutico basilese.

Nel consiglio di amministrazione entrano il franco-americano Bernard Poussot e l'americano Richard Lifton, eletti con il 99,9% dei voti, indica Roche in un comunicato. Alla presidenza è stato riconfermato Christoph Franz, alla quasi unanimità degli 801 votanti presenti, in rappresentanza dell'87% dell'azionariato.

Sono state approvate tutte le proposte del cda, tra cui le remunerazioni dei dirigenti. Con il 99,75% dei voti è stato convalidato l'ammontare dei bonus del direttivo e con il 99,69% il bonus del presidente uscente del cda, Franz Humer.

Stando al rapporto annuale, il direttore generale Severin Schwan ha ottenuto 12 milioni, una cifra quasi immutata rispetto al 2013. La quota di remunerazione fissa è di 4 milioni. Al presidente del cda Christoph Franz sono andati oltre 4 milioni, bonus inclusi.

Franz Humer, che ha lasciato la carica a fine marzo, ha guadagnato oltre 3,8 milioni, la cui parte variabile ammonta a 2,8 milioni. Ha inoltre intascato oltre 3 milioni supplementari per il suo mandato di consigliere in seno all'organo di sorveglianza per un periodo di 5 anni. Per il 2015 gli azionisti hanno approvato un ammontare salariale massimo agli organi dirigenti di 37 milioni, esclusi oneri sociali e bonus. La somma sarà sottoposta al voto dell'assemblea generale del 2016.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS