Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I delegati dell'Unione democratica di centro (UDC), riuniti oggi in assemblea a Locarno, si sono espressi a larga maggioranza (285 voti contro 6) in favore della costruzione del secondo tunnel autostradale al San Gottardo, contro la quale è stato depositato un referendum.

Una chiusura dei collegamenti stradali rappresenterebbe un colpo mortale per il turismo ticinese, ha dichiarato il consigliere nazionale (AG) Ulrich Giezendanner. Questi ha sostenuto che le capacità della nuova linea ferroviaria alpina non saranno sufficienti per assorbire tutto il traffico che provocherà la chiusura completa della galleria autostradale esistente per i lavori di risanamento.

Secondo il suo collega di partito Adrian Amstutz, che è anche presidente dell'Associazione svizzera dei trasportatori stradali (ASTAG), durante la campagna che precederà la votazione verranno messe a confronto "la protezione delle persone e la protezione delle Alpi". La data della votazione non è ancora nota: il Consiglio federale dovrebbe deciderla il prossimo mese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS