Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - L'assicurazione invalidità (AI) ha chiuso anche il 2009 con un deficit di 1,1 miliardi di franchi, malgrado il calo del numero delle rendite. Lo rileva oggi l'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS).
Sono state versate prestazioni a 460'000 persone (490 mila nel 2008), per un totale di 6,1 miliardi di franchi, ciò che costituisce la principale voce di spesa. Le uscite per l'integrazione nel mondo del lavoro sono state pari a 1,4 miliardi.
La principale causa di invalidità è la malattia (193'000 persone), seguono le infermità congenite (29'000) e gli infortuni (22'000).

SDA-ATS